County Road Z Recensione

County Road Z
Copyright VEA Editori 2022
Illustrazione di Tommaso Cerrito Copyright VEA Editori

Country Road Z finalmente il gioco solitario definitivo per gli appassionati di questo genere.

Preparate la vostra squadra avete fino a 10 livelli di “spazio” e i sopravvissuti sono divisi in 4 categorie Novellini (lv.1), Cittadini (lv.2), Leader (lv.3), Eroi (lv.4), il libro consiglia di partire con 1 eroe e 2 leader quindi un ristretto numero di persone che si avventura alla ricerca di un rifugio.

Il livello del modello va a definire le sue caratteristiche che sono suddivise in Forza, Destrezza, Intelligenza e Cooperazione e definiscono quanto competenti saranno nell’uso delle relative abilità per ogni categoria. Un leader che ha destrezza 4 e avrà scelto la relativa abilità di tiro con l’arco sarà un ottimo arciere, e quando scoccherà una freccia tirerà un D10 e sommerà la sua abilità di tiro con l’arco (nel nostro esempio 4) quindi se ottiene 7 o più (la difficoltà della prova) avrà colpito con successo.

La meccanica di gioco è estremamente semplice rendendolo snello e divertente ma senza togliere profondità alle decisioni durante la partita. Sarà infatti cruciale il livello di rumore che si genera durante le nostre azioni. Come in ogni gioco di zombi che si rispetti anche qui il rumore è estremamente essenziale, ogni azione riporta uno specifico livello di rumore ed attrarrà zombi verso il sopravvissuto che esegue l’azione entro il valore del rumore in pollici. Ad esempio se muoviamo generiamo rumore 6 quindi durante tutto il movimento qualsiasi zombi entro 6” si muoverà verso di noi! Purtroppo per i nostri sopravvissuti gli zombi si muovono subito dopo ogni nostra azione oltre che alla fine del turno.

Alcune armi sono silenziose e non fanno rumore o fanno muovere solo il bersaglio che colpiscono, si potrà inoltre sfruttare il rumore con specifici oggetti che attireranno gli zombi in specifiche parti del campo da gioco.

County Road Z introduce una nuova meccanica nella Intelligenza artificiale che controlla gli zombi, infatti introduce gli zombie “passivi”, oramai da troppo tempo senza mangiare sono entrati in uno stato catatonico di inattività, che si distinguono invece dagli zombie aggressivi che cercano attivamente cervelli freschi. Questi ultimi si muovono normalmente alla fine del turno ma se terminano il loro movimento entro 3” da uno zombie passivo lo rendono aggressivo a loro volta.

Man mano che gli zombie si aggregano in gruppi di 3 o più modelli diventano un orda e saranno molto più aggressivi muovendosi come un’unica unità.

Ricapitolando gli aspetti chiave del turno zombie:

-spawn di nuovi zombi (con possibili regole opzionali per aumentare la difficoltà);

-se ci sono zombi aggressivi muoveranno verso i sopravvissuti rischiando di svegliare zombi passivi al termine del loro movimento;

-se non ci sono zombi aggressivi lo zombi passivo più lontano diventa aggressivo;

-più di 3 zombi in coesione formano una terribile orda (è assolutamente importante evitare che l’orda cresca fuori controllo)

Se quanto detto fino ad ora non vi ha ancora entusiasmati veniamo al cuore del gioco ovvero la campagna!

La prima missione vi guida in uno specifico setup per reclamare la vostra prima base. Ci sono diverse basi che vanno da livello 1 a 3, chiaramente maggiore è il livello maggiore è la grandezza e importanza della base, ma non vi sarà subito facile accaparrarvi una base migliore per i vostri sopravvissuti e dovrete lentamente crescere la vostra comunità.

Ogni base ha degli spazi interni e/o esterni nei quali potete costruire dei miglioramenti: raccolta della acque piovane, un giardino dove coltivare il vostro cibo, un’armeria o altre officine di vario genere per costruire i vostri equipaggiamenti, una torre di guardia e molto molto altro per rendere casa vostra un posto più sicuro per tutta la vostra gente.

Chiaramente costruire nuove strutture nella vostra base costa risorse! Ecco perché vi dovrete avventurare all’esterno in nuove missioni e trovare i 3 tipi di risorse principali del gioco (Cibo, strumenti e carburante). In ogni missione potrete inoltre trovare nuovi sopravvissuti e veicoli da riportare alla base, maggiore manodopera per portare avanti la comunità.

Dopo ogni missione vi dovrete accertare che ci sia abbastanza cibo e sufficienti letti per dormire altrimenti i membri della vostra squadra non saranno in forze per la vostra prossima missione. Ma non solo dovrete tenere sotto controllo l’orda che si accumula fuori dalla vostra base e tenere il livello di inquietudine basso tra i membri della comunità o qualcuno potrebbe decidere di lasciare la base in cerca di altri leader da seguire.

Decidere come allocare le risorse a vostra disposizione sarà un’aspetto decisivo tra le vostre partite.

Chiaramente non sarebbe un gioco narrativo senza una buona serie di missioni collegate tra loro, il libro vi presenta una serie di missioni generiche ottime per una partita a caccia di risorse, ma quando un vostro sopravvissuto salirà di livello potrà scegliere di avventurarsi in una delle 5 missioni narrative estremamente divertenti che si ramificheranno in funzione dei risultati ottenuti e che potrebbero cambiare in funzione di quanto tardi nella campagna giocherete determinate missioni.

Questi scenari narrativi indicano come disporre alcuni scenici sul tavolo identificandoli con un nome che andrà a richiamare un elemento della storia quando vi entrerete, leggendo il relativo trafiletto vi verrà raccontato cosa troverete all’interno delle aree identificate sviluppando ulteriormente la storia con decisioni che possono cambiare la difficoltà della partita!

Entrare nell’ufficio e trovare un mazzo di chiavi potrebbe essere essenziale per aprire qualcosa in altre stanze sulla mappa!

Molti equipaggiamenti da trovare o costruire con le giuste risorse e strutture, così come la possibilità di scambiare equipaggiamenti rari con il commerciante di oggetti rari in una specifica missione generica.

Gioca e crea la tua storia in questo emozionante survival horror utilizzando qualsiasi miniatura della tua collezione.

Infine numerose regole opzionali per rendere le vostre partite più emozionanti, condizioni meteo e zombi differenti, aree pericolose e molto altro per rendere le vostre partite uniche.

County Road Z è un gioco da fare in solitario ovviamente nessuno vi vieta di condividere questa esperienza con altri giocatori dividendovi i pezzi in gioco, ma chiaramente la parte fondamentale sarà quella gestionale tra partite dove l’eroe prende il sopravvento e decide per la comunità.

Le partite sono veloci e divertenti, si assestano su 1h/1h30m e si giocano su un’area di 30”x30”.

Se siete appassionati del genere non può assolutamente mancare alla vostra collezione.

Se avete occasione di provarlo non dimenticate di farci sapere la vostra opinione!

Copyright VEA Editori 2022
Copyright VEA Editori 2022

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

en_GBEnglish (UK)